Home >> Gilde >> Università delle Alte Scienze Accademiche

Università delle Alte Scienze Accademiche

In seguito al Cataclisma la Grande Biblioteca di Helkar Osse ha perduto gran parte de suo potere e la capacità di immagazzinare la conoscenza autonomamente.  Per impedire che le nuove conoscenze andassero disperse e quelle antiche perdute, individui in tutte le terre di Ekros, la cui dedizione per la conoscenza e lo studio ha fatto la storia, si sono raccolti sotto l’egida dell’imperatrice a formare il più grande polo Accademico del paese, dedicandosi senza sosta allo studio della storia antica, delle lingue, della magia, delle arti marziali e di tutto quanto c’è di conoscibile nell’universo. Prendendo posto nella Grande Biblioteca di Helkar Osse questi studiosi si sono posti come custodi di tale conoscenza, al servizio diretto dell’imperatrice.

L’Università delle Alte Scienze ha come scopo comune quello di cercare l’erudizione in ogni sua forma, di tramandare e custodire le conoscenze del passato, e di preservare quanto di scritto esiste nel mondo conosciuto. Tutti i suoi membri mirano all’eccellenza, nel ricordo dei grandi maestri del passato, la loro dedizione è invidiabile, così come la loro cultura, sono i migliori maestri e i migliori ricercatori, schivi e poco inclini a rivelare i loro studi, contribuiscono allo sviluppo di Ekros, evitando che la popolazione cada negli errori del passato. Ogni membro porta sempre con se il proprio libro e del materiale da scrittura, sempre pronto ad annotare e sviscerare ogni avvenimento a cui è presente, per poterne prevedere possibili sviluppi futuri. Attenti e discreti, vengono addestrati a notare e annotare ogni minimo particolare sia esso usuale o inusuale.


Segno Distintivo

Ogni membro deve sempre avere con se un taccuino e del materiale da scrittura di sua scelta, per poter annotare quanto egli ritenga necessario.

Tutti i membri posseggono un monile incantato (coerente con la propria professione p.es: uno stilo o un pennello per un runista) che dona loro alcuni poteri speciali.

 


Leader e Gerarchia

真明  明彦  久志 (Masaaki Akihiko Hisashi) Ministro della Grande Biblioteca, presiede l’Alto consiglio Universitario di Ekros, accogliendo gli allievi che si presentano li per unirsi al corpo di studio animati da grande curiosità e dedizione.

Diretti sottoposti del Ministro sono i Vicari presenti in numero massimo di 3, che ne svolgono le veci quando lui non è presente. Ogni Vicario presiede uno dei 3 rami specialistici dell’Università: Archivisti, Empiristi e Crittografi.


Le cariche:

  • Allievo della Grande Biblioteca
  • Ricercatore della Grande Biblioteca
  • Depositario della Grande Biblioteca
  • Siniscalco della Grande Biblioteca
  • Vicario della Grande Biblioteca
  • MInistro della Grande Biblioteca

 


Rami della Gilda

La gilda fondamentalmente ha tre rami definiti:

Archivisti

Loro compito è la gestione fisica della Biblioteca, della quale hanno una profonda conoscenza. Sono in grado di recuperare informazioni su quasi qualunque avvenimento passato, purché sia stato documentato e catalogato, tendono a mantenersi al di sopra delle parti, per meglio documentare gli avvenimenti. A loro, gli altri membri dell’Università si rivolgono per catalogare e archiviare le nuove scoperte.

 

Empiristi

Spesso visti come folli visionari, sono il braccio sperimentale dell’Università. Sperimentatori dal pensiero rapido hanno il compito di studiare quanto di nuovo è possibile, formulare sui loro studi teoremi e postulati, e di comprovarne la veridicità. Non è un caso che spesso, il silenzio della Grande Biblioteca venga interrotto da qualche scoppio o strano verso, proveniente dai loro laboratori.

 

Crittografi

Sono la parte più elitaria dell’Università, direttamente al servizio del Ministro, pochi conoscono effettivamente chi siano o cosa facciano, alle altre Gilde il loro compito e la loro esistenza sono praticamente sconosciuti. Hanno il compito di nascondere, e proteggere i segreti dell’Università, sia in materia di nuove scoperte, sia in materia di eventuali fallimenti catastrofici. Per il buon nome dell’Università sono pronti a tutto, schivi e diffidenti sono spesso chiusi nel silenzio più profondo, le loro scoperte vengono custodite in un’ala segreta della Grande Biblioteca inaccessibile a chiunque altro.